ALPE DI SIUSI – Una passeggiata alla Edelweiss Hutte per rigenerare mente e palato

Una passeggiata ad anello con partenza e arrivo a Compaccio

Il paesaggio, durante la passeggiata!

Una delle cose che più mi piacciono della montagna sono le malghe e la loro cucina tipica.

E una malga che facesse bene da mangiare, era proprio quello di cui necessitavo oggi per recuperare le forze dopo lo sforzo immenso del Rifugio Bolzano.

Quindi sono andata sul sicuro con una passeggiata di una decina di km, senza grandi dislivelli (circa 200 mt) e che soprattutto avesse una malga come meta finale. E la malga non poteva che essere la Edelwess Hutte.

DA DOVE PARTIRE:

Base di partenza Compaccio. Da qui, seguire le indicazioni per la seggiovia Panorama (vi ho detto che era soft!!). Una volta saliti a Panorama dovrete seguire le indicazioni per la Edelweiss Hutte, che troverete proprio di fronte alla stazione a monte di Panorama.

PER LA MALGA?

Immessi nel sentiero che parte da Panorama, avrete una mezz’oretta circa di saliscendi nei prati, in cui sarete guidati da passerelle in legno bellissime. Finito il sentiero, avrete un tratto di strada, fino ad un altro bivio sulla sinistra, in cui, dopo qualche passo su un sentiero acciottolato, vi apparirà la Edelweiss Hutte in tutto il suo splendore.

Una parte del sentiero verso la EdelweissHutte

Il ritorno, sarà per la medesima strada, proprio per evitare altri grossi dislivelli.

LA MALGA:

La baita, splendida è davvero piccola ma con dei tavoli all’esterno sapientemente collocati per poter godere del magnifico panorama (mozzafiato direi) verso il Sassolungo e Sassopiatto. Di sicuro, vi ricorderete a vita di questa magnifica vista!!

Seduti sotto l’ombrellone.. questa è la vista che vi apparirà!

C’è anche un laghetto artificiale e un bellissimo parco giochi per i più piccoli. Insomma assolutamente da provare.

Si chiama Edelweiss (in tedesco significa stella alpina)….. e i tavoli esterni sono intagliati a forma di stella alpina… che sia per quello??

Alcuni dei piatti!!

Ma da provare è in assoluto la cucina. Piatti tipici, fatti in casa e con porzioni abbondanti. Gli anni passati ho provato i canederli e la torta di grano saraceno (tra le altre cose), ma in assoluto vi consiglio la loro zuppa d’orzo, e lo yogurt con i frutti di bosco. Ne rimarrete piacevolmente stupiti.

E voi ci siete mai stati?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.